OMOFOBIA e TRANSFOBIA a scuola

2011, Comune Firenze, Ireos
invito

DA GIOVE E GIUNONE A BARBIE E KEN

ESPERIENZE DI INTERVENTO A CONFRONTO
Sabato, 9 aprile 2011, ore 9.00

Firenze, Palazzo Vecchio
Sala de’ Dugento

DA GIOVE E GIUNONE A BARBIE E KEN
Un intervento sui bullismi e le discriminazioni legati agli stereotipi ed ai ruoli di genere
Dal 2008 il Comune di Firenze, grazie a psicologi e volontari dell’Associazione IREOS, ha avviato nelle scuole secondarie di primo grado fiorentine, nell’ambito de Le Chiavi della Città, un importante progetto educativo sul tema degli stereotipi di genere.
Attraverso la riflessione sulle dinamiche di pregiudizio e discriminazione ed un atteggiamento critico verso gli stereotipi di genere (in particolare quelli veicolati dai Media), il progetto mira a promuovere nei ragazzi e nelle ragazze un atteggiamento aperto verso i generi ed i ruoli di genere.
In tre anni di attività oltre 1500 studenti, dagli 11 ai 14 anni, hanno preso parte al progetto anche grazie alla fondamentale sinergia stabilita con i docenti delle scuole fiorentine. Il progetto si è avvalso della supervisione dell’Università di Firenze (Facoltà di Psicologia – Responsabile scientifico: Prof. Davide Dèttore) e della collaborazione di Arcilesbica Firenze.

PROGRAMMA

9:00 Registrazione dei partecipanti

9:30 Apertura del Convegno
Rosa Maria Di Giorgi, Assessore all’Educazione Comune di Firenze

Fabrizio Ungaro, Presidente IREOS centro servizi autogestito Comunità Queer (Firenze)

10:00 “DA GIOVE E GIUNONE A BARBIE E KEN (Le Chiavi della Città): Idea, ricerca e realizzazione”, Barbara Santoni, IREOS (Firenze)

10:40 “DA GIOVE E GIUNONE A BARBIE E KEN: (Le Chiavi della Città): Valutazione”,
Davide Dèttore, Università di Firenze

11:00 Pausa caffè

11:45 TAVOLA ROTONDA: GLI INTERVENTI IN AMBITO SCOLASTICO. GLI ALTRI PROGETTI IN ITALIA.
Interventi:
Modelli psicosociali di intervento per la riduzione dell’omofobia, Luca Pietrantoni, Università di Bologna
Chi ha paura del lupo cattivo? Orientamento sessuale e identità di genere nella scuola primaria, Margherita Graglia, CIS – Centro Italiano di Sessuologia, Cesipc (Firenze)
Fare educazione al genere: l’esperienza de “Il progetto Alice”, Giulia Selmi, Ass. Il progetto Alice (Bologna)
Io e la mia identità sessuale: l’alfabetizzazione di insegnanti ed alunni … dalla scuola dell’infanzia all’università, Federico Batini, Università di Perugia, Pratika (Arezzo)
“Un amore all’improvviso”. Un cortometraggio per prevenire il bullismo omofobico, Anna Lisa Amodeo, Università di Napoli Federico II, Modera: Paolo Valerio, Università di Napoli Federico II

13:00 PAUSA PRANZO

14:00 PRESENTAZIONE VIDEO SUGLI INTERVENTI NELLE SCUOLE
Questioni di genere (Lorenzo Galeazzi e Il progetto Alice)
Gli Stereotipi di Genere (Tuia Chierici e IREOS)
Un amore all’improvviso (classe IV B Liceo Statale Niccolò Braucci di Caivano – NA)

14:30 TAVOLA ROTONDA: LA FORMAZIONE DI INSEGNANTI ED EDUCATORI
Interventi:
Le tematiche LGBT nelle scuole e nei servizi educativi: l’esperienza del Comune di Torino, Luca Cipriani, Servizio LGBT Comune di Torino
Il tema dell’identità sessuale nella formazione degli insegnanti, Giovanna Ceccatelli Gurrieri, Università di Firenze
“M&F Maschi e Femmine”: un intervento nel Sud-Est fiorentino, Elisa Brigiolini, Coop 21, Associazione IREOS (Firenze)
Cultura e formazione contro il pregiudizio, esempi di buone pratiche, Porpora Marcasciano, MIT – Movimento Identità Trans (Bologna)

Modera: Barbara Santoni

15.30 DIBATTITO

16.15 Conclusioni