1990 [documenti]
a giugno si svolge a Firenze il primo incontro tra i Collettivi Universitari gay d’Italia tra cui il GRULLO (Gaya Riunione Universitaria per la Lotta di Liberazione Omosessuale) di Firenze;
nasce a il Circolo Culturale Arci Gay David;
il circolo Arcigay di Firenze prende poi la denominazione di Arci Gay – Arci Gay Donna, (fino al 1994 le donne dell’associazione mantengono un momento di confronto settimanale separato dagli uomini che funziona come spazio aggregativo e di riflessione e produzione politica e culturale)

1991 [documenti]
a gennaio incontro nazionale del Coordinamento nazionale per la settimana lesbica (che si svolgerà a Bologna nel maggio 1991) di cui fa parte l’Amandorla;
il 16 giugno Arcigay organizza una manifestazione in occasione della Settima Conferenza Mondiale sull’AIDS

1992 [documenti]
apertura del Consultorio per la Salute del circolo Arci Gay – Arci Gay Donna al quale collaborano anche operatrici telefoniche, consulenti psicologiche o legali;
a Pisa nasce Esukìa, gruppo di donne lesbiche che si riunisce presso la Casa della Donna di Pisa e durante la primavera organizza un ciclo di proiezioni di film e documentari, a settembre alcune donne escono da Esukìa e formano il G.U.L.P. (gruppo lesbico pisano) che pubblicherà Lesbilla

1993 [documenti]
il 21 ottobre il Comune di Empoli è il primo comune in Italia a deliberare l’istituzione del registro delle unioni civili (deliberazione però annullata dal Co.Re.Co.);
Arci Gay – Arci Gay Donna a novembre organizza il convegno di Arci Gay Donna;
inizia la pubblicazione della rivista “Quir” (sarà pubblicato da Arci Gay – Arci Gay Donna fino al 1997)

1994 [documenti]
Arci Gay – Arci Gay Donna assume la denominazione Arcigay Arcilesbica Firenze

1995 [documenti]
all’interno di Arcigay Arcilesbica Firenze nasce il Gruppo Unioni Civili, con una propria autonomia che ha mantenuto successivamente entrando a far parte del Coordinamento Queer di Ireos.

1996 [documenti]
L’Amandorla e Arcilesbica Firenze fanno parte del comitato promotore della Seconda Settimana Lesbica (Bologna, 29 maggio – 2 giugno 1996);
il 7 giugno anche il Comune di Pisa delibera l’istituzione del registro delle unioni civili;
il report “Test HIV gratuito ed anonimo accompagnato da consulenze pre e post test in un contesto non istituzionale“, a cura delle psicologhe del Consultorio per la Salute del circolo Arci Gay – Arci Gay Donna, fu accolto alla Conferenza Mondiale sull’AIDS di Vancouver

1997 [documenti]
a maggio la Libreria delle Donne organizza un seminario con Teresa De Lauretis;
a settembre riunione del Tavolo dei Diritti delle Lesbiche sulla questione delle Tecniche di Riproduzione Assistita;
a settembre e novembre: riunioni del Forum delle lesbiche (costituito per la realizzazione della III Settimana Lesbica) la cui segreteria è presso Arcigay Arcilesbica Firenze;
a novembre Arcigay Arcilesbica Firenze esce da Arcigay e assume il nome Azione gay e lesbica; nasce il Coordinamento Queer che contribuirà alla nascita di Ireos – Centro servizi autogestito comunità queer;
nasce a Siena il Circolo Ganimède “associazione autonoma di donne e di uomini orgogliosi della propria omosessualità, la prima associazione omosessuale senese”

1998 [documenti]
a marzo riunione del Forum delle lesbiche;
ad aprile Ireos – Centro servizi autogestito comunità queer organizza il primo corso di formazione per volontari per il consultorio;
a luglio delibera del Comune di Firenze che istituisce il Registro delle unioni civili (subito bloccata dal Co.Re.Co sarà resa esecutiva solo nel 2001 con sentenza del TAR della Toscana);
ad agosto a Pisa si svolge l’Università gay e lesbica d’estate;
a novembre si svolge a Pisa il convegno internazionale sulle famiglie di fatto “Stare insieme” organizzato dal Ministero per le Pari opportunità;
il Circolo Ganimède di Siena entra a far parte di Arcigay

1999 [documenti]
a giugno il Forum delle lesbiche effettua anche a Firenze una campagna di affissioni a sostegno della visibilità lesbica;
Azione gay e lesbica realizza un progetto contro la violenza fisica e psicologica sulle/sui minori lesbiche e gay sostenuto dalla Commissione Europea, nell’ambito dell’Iniziativa Daphne (1999-2000);
Marny Hall presenta il suo libro “Un furgone chiamato desiderio”, Teresa de Lauretis “Soggetti eccentrici” e Martha Vicinus tiene una conferenza su Radclyffe Hall;
a ottobre si svolge a Pisa il congresso di ILGA-Europe;